photographer and digital artist, artworks for cruise ships, superyachts, villas, hotels and resort

  • Martino Motti sealosophy
  • Martino Motti sealosophy
  • Martino Motti sealosophy
CONDIVIDI QUESTO ARTISTA
x

Contatta Martino Motti - sealosophy

Richiesta Informazioni

Accetto le condizioni sulla privacy Si No

 

Trascrivi il codice

Chi sono 52 anni, milanese di nascita e genovese di adozione, é nato da padre imprenditore mantovano e madre milanese appartenente all'antica e nobile famiglia dei Savelli. Dal 1992 esercita come fotografo professionista specializzato in foto subacquea e ripresa di barche, yacht e superyacht, d'epoca e moderni. Dal 1997 è anche giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti e dal 2002 collabora stabilmente con le riviste Nautica e Nautica Superyacht per le quali, oltre a rubriche, interviste e reportage geografici dedicati ad itinerari nautici e subacquei, esegue test di imbarcazioni a vela e motore fino a 24 metri di lunghezza. Dal 1992 ad oggi ha pubblicato più di 600 articoli su 20 riviste italiane ed estere e testato più di 400 imbarcazioni. Dal 1987 è istruttore subacqueo FIPS/CMAS e tra il 1987 e 1990 ha collaborato con la Cooperativa Aquarius dell'archeologa Alice Freschi in 4 campagne di scavi su relitti greci e romani per le Soprintendenze Archeologiche di Sicilia e Calabria. Amante degli sport estremi, ha un passato di agonismo nel nuoto pinnato, orientamento subacqueo, sci e skyrunning. Dal 2010 si dedica anche a trasformare le proprie immagini subacquee in rappresentazioni grafiche artistiche raccolte nelle collezioni “SeaLosophy”, “Light Time”, “Mandala” e “Focus Stacking”, che espone in varie mostre in Italia. Il suo archivio conta oggi migliaia di fotografie esterne e subacquee da diversi paesi del mondo. Nel 2011 pubblica la “Guida alle immersioni nelle isole italiane”. Nel 2017 viene scelto da MSC Crociere come fornitore di artworks per l'allestimento di tutte le cabine e corridoi della nave “Seaside” e nel 2018 anche della “Seaview”. Dal 1991 è sposato con Isabella Barbera, docente di scuola superiore con la quale ha un figlio di 18 anni, Tommaso. Percorso artistico Dal 2010 Martino Motti si è dedicato all'arte come rappresentazione grafica: il suo percorso inizia dall'esplorazione delle profondità marine dei più remoti oceani del mondo e dal contatto con le creature che le abitano. Nel silenzio e nella solitudine di quel mondo ovattato ritrova l'unione ancestrale tra l'inadeguatezza dell'uomo e la perfezione della natura, l'inconscio più segreto riaffiora e prende luce, attraverso l'elemento liquido, per diventare immagine, simbolo di pace interiore. Il risultato che persegue, nel rispetto di forme e colori di reali esseri viventi e di eventi naturali, rielabora quell'unicità, nel tentativo di bloccarne l'essenza in una visione positiva e vitale. Le esposizioni - Genova - Super Yacht "Force Blue" - Personal Exhibition during a private event - September 2018 - Genova - Dimora privata - Esposizione Personale - dal 29 novembre al 13 dicembre 2013 - Portofino - Castello Brown - Via alla Penisola, 1 - Personale - Dal 5 al 28 luglio. - Genova - MM Cornici - Via Lorenzo Perosi 13 C cancello - Personale - Dal 7 al 23 giugno 2013. - Genova - Dimora privata - Esposizione Personale - dal 31 maggio al 6 giugno 2013 - SaturArte - XVII Concorso Nazionale d’Arte Contemporanea - 8 settembre 2012 - ARTISTA SELEZIONATO - Palazzo Stella – Genova - SaturArte 2012 - Mostra collettiva - dall'8 al 22 settembre 2012 - Palazzo Stella Genova - Satura Art Gallery - Verres - Valle d’Aosta - Foresteria del Castello Challant, Salone Le Murasse - Arte é - Collettiva - dal 13 agosto al 20 settembre 2010 - Varigotti - Varicotti’s Bar - SeaLosophy - Personale - dal 19 luglio all’8 agosto 2010 - Finale Ligure - Torre Malvasia - SeaLosophy - Personale - dal 26 giugno al 18 luglio 2010 - Genova - Motor Yacht Dionea - Esposizione personale Sealosophy ed Asta Benefica “I Colori del Mare” - 24 maggio 2010 - Genova - Marina di Genova Aeroporto - Yacht & Garden - Collettiva - 22 e 23 maggio 2010 - Genova - Marina di Genova Aeroporto - Arredomare - Collettiva - 8 e 9 maggio 2010

Portfolio

“Martino Motti belongs to that new generation of artists gifted with potentialities who, working in visual communication, can express by new means that “man's inadequacy” alive and spontaneously declared, showing us captivating results – nature has always been source of artistic inspiration – at any time and by any means. The choice of computer applied to underwater photography is a way of evoking a generic meaning of primitive life originated from water. A world seen and operationally engaged in a playful way in a succession of mental matchings, with a means born about sixty years ago: the computer. These operations refer to underwater natural world pictures in reversed combinations, with symmetrical structural transformation of a surprising effect. The images are real and winning for their elegance, seriality and chromatism due to the use of computer. The intelligent bent of the author in this interesting operation is accompanied by a perspective of further occasions and opportunities for an in-depth study and use of the product in different spheres. We are only at the beginning of a new generation in the field of graphic display which has still got a wide horizon to explore, besides the task of 'preserving' that immediate, fresh and genuine communication ability. Martino Motti is young, with inspired energy in his first exhibition (he works for underwater and nautical magazines, including Folco Quilici), for which I wish all the best, not only for personal success and public attention but also for the critics, for that sense of primitive instinct, clearly stated, attainable only by active work. Also because this kind of work is still far from consolidated cultural and historical contexts.” Romano Rizzato ​Milan - May 2010

Shot with a special technique that mixes long exposure times to machine translating movements. The intention is to create images that somehow resemble marine animals floating in the current, such as anemones, corals, octopuses or shoals of fish that dart into the sea.

The mandala are large oriental graphic elaborations, made by hand using sand and coloured stones, with a long time dispense, even months. It seems that observing these Mandala brings the mind to a state of quietness and special relaxation. In these works the Mandala play with the waves of the sea and the light of the day: nature and psychology come together to give peace and serenity.

The Focus Stacking is a complex photographic technique with which a normally rather small subject is taken through several hundred shots which differ only for a very small fraction of focusing. ​Everything is then post produced on the computer in order to obtain a single completely in focus image.

The reflections given by the sea as a liquid never the same element refer to multi-coloured and multiform images depending on the time of day and atmospheric conditions: creating multifaceted images with water becomes a sort of game.

Panoramic photos are the most natural view for our eyes, it is a different way to show the world. They can be printed in huge dimension for your villa or yacht.

Artisti in Evidenza

Iscrivendoti alla nostra newsletter tutte le novità ti verranno notificate via e-mail

+ Servizio di Newsletter

Iscrizione Cancellazione

ULTIME IMMAGINI CARICATE

quaz-art: un progetto di Ferruccio Lipari sull'arte sperimentale quaz-art il nuovo portale dedicato all'arte d'avanguardia articoli e critiche relative all'arte moderna contemporanea recensioni sul mondo dell'arte digitale italiana rilfessioni sull'arte contemporanea, futurismo grafica, design, tecnologia e fotomanipolazione processi creativi computer grafica design concept e collages, mixed media, fotorealismo arte digitale italiana arte moderna italiana - CG arte digitale su quaz-art fonti di ispirazione surrealismo

L'Avanguardia Futurismo Surrealismo Arte Digitale Pittura Digitale Matte-painting Arte Generativa Cos'è l'arte digitale?

Il browser da te utilizzato non rispetta gli standard di sicurezza necessari per navigare questo sito. Per la nostra (e la tua) incolumità ti consigliamo di navigare utilizzando un browser più recente:

 

» Scarica l'ultima versione di Google Chrome

» Scarica l'ultima versione di Firefox

Per motivi di sicurezza non è possibile navigare questo sito senza l'ausilio di Javascript; che tu stia utilizzando un dispositivo di tipo mobile o desktop ti consigliamo di spuntare la voce relativa dalle impostazioni di navigazione.